Log In
EtnaSnow Academy

Nuovi mezzi battipista a Piano Provenzana made in Prinoth

Arrivano a Piano Provenzana 2 nuovi mezzi battipista modello Everest realizzata dalla Prinoth.

Sono appena sbarcati su Etna Nord, due nuovi battipista colore grigio della Prinoth. Prinoth è un’azienda italiana con quartier generale situato a Bolzano, Alto Adige, fiore all’occhiello del made in Italy per quanto riguarda mezzi battipista e non solo.
I due gatti arrivati a Piano Provenzana, fanno parte della linea Everest ovvero il massimo connubio tra uomo e macchina.

“Per la realizzazione della cabina EVEREST sono state analizzate a fondo le esigenze individuali del conducente. Gli aspetti economici si incontrano con l’eleganza del design firmato Pininfarina. La disposizione panoramica delle funzioni e il sedile di guida studiato per le specifiche applicazioni trasformano la preparazione delle piste in un vero divertimento e l’EVEREST in un professionista delle piste molto convincente..”

Per chi vuole addentrarsi di più con particolari tecnici ecco una breve scheda dei moderni Everest:
Modello motore: Mercedes Benz OM501 LA
Potenza motore: 315 KW
Coppia massima 2.000 Nm a 1.300 Upm
Lunghezza: 8.850 mm
Ampiezza lama: 5.580 mm
Ampiezza fresa: 5.100 mm
Larghezza di lavoro: 4,2 m
Peso totale con lama e fresa: 9,6 t

Come si legge dai dati, sono mezzi di una forza incredibile capaci di lavorare con le più difficile condizioni meteo.

L’introduzione dei nuovi battipista è un grande segno da parte della STAR che rientra in quel lavoro di riqualificazione di Piano Provenzana, già avviato da tempo. Basta ricordare le ultime due stagioni invernali, durante le quali tanto sforzo è stato profuso per tenere aperte le piste nonostante la scarsissima quantità di neve.

Oggi, insieme all’arrivo dei battipista, è stato aperto anche il tapis roulant dedicato al campo scuola agevolando enormemente l’attività dei maestri e ponendo un tassello in più a quello che la stazione offre ai propri utenti.

Con la diretta Facebook di ieri (disponibile sulla pagina EtnaSnow Snowboarding), abbiamo ascoltato Salvo Di Franco, direttore della stazione, sbilanciarsi sulla possibile apertura di uno snowpark qualora le perturbazioni che si aspettano per il weekend, possano portare ulteriori cm di neve a quella già presente.

L’augurio che possiamo fare alla stazione e a noi fruitori delle piste è che vengano scaricate decine e decine di centimetri di neve, così da passare dalle parole ai fatti. Uno snowpark realizzato dalla stazione in collaborazione con chi vorrà prenderne parte, opportunamente attrezzato e soprattutto OPPORTUNAMENTE GESTITO attraverso anche l’utilizzo dei nuovi battipista con fresate anche quotidiane, è l’unica soluzione per poter completare l’offerta dei servizi che Piano Provenzana mette a disposizione ai suoi visitatori.

Nell’attesa facciamo i nostri auguri per l’acquisto dei nuovi “mici” a tutti gli uomini della Star.

Lascia un commento

Tagged under:

Log In or Create an account